Loader
“La forza della partecipazione”. Due date (7 e 8 settembre) per l’ottava giornata RSU e Delegati della CISL Scuola
2735
post-template-default,single,single-post,postid-2735,single-format-standard,bridge-core-3.1.1,qi-blocks-1.2.5,qodef-gutenberg--no-touch,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-30.0.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-7.0,vc_responsive

“La forza della partecipazione”. Due date (7 e 8 settembre) per l’ottava giornata RSU e Delegati della CISL Scuola

La forza della partecipazione” è lo slogan scelto per l’ottava edizione della Giornata Nazionale RSU e Delegati CISL Scuola, tradizionale appuntamento che segna, con l’organizzazione di incontri in tutto il territorio nazionale, la ripresa delle attività sindacali a livello di istituto nel nuovo anno scolastico.
La Giornata 2023, in corso di preparazione in tutti i territori d’Italia, si articola in due date (7 e 8 settembre) per consentire lo svolgimento di iniziative nelle aree metropolitane con la diretta partecipazione dei componenti della segreteria nazionale.
La locandina riporta l’elenco delle dieci iniziative, mentre nella pagina del sito dedicata all’evento si possono trovare tutte le informazioni, via via aggiornate, su data, orario e sede di svolgimento degli incontri promossi dalle strutture territoriali e regionali.
La CISL Scuola dedica ormai da otto anni un particolare impegno per l’organizzazione della Giornata RSU, che non ha subito interruzioni nemmeno nei periodi dell’emergenza pandemica, quando si è comunque svolta, anche se per lo più in modalità telematica. È un modo per ribadire quanto sia fondamentale un’attiva presenza del sindacato sui luoghi di lavoro, che attraverso un contatto diretto, concreto e costante con le persone e i loro problemi punta a promuovere la più ampia partecipazione a sostegno della massima efficacia dell’azione sindacale espressa nei ruoli di rappresentanza e nelle relazioni sindacali a livello di istituto. L’evento trova peraltro non solo una coincidenza di tempi, ma anche un evidente riscontro sul piano dei contenuti con l’iniziativa che la CISL ha messo in atto promuovendo una legge di iniziativa popolare nella quale è centrale il tema della partecipazione dei lavoratori alla governance di impresa.
L’appuntamento di quest’anno – sottolinea la segretaria generale Ivana Barbacci oltre a ricollegarsi in modo evidente con un’importante iniziativa della CISL, si colloca nell’immediata vigilia della nostra assemblea organizzativa, momento importante di verifica e messa a punto dell’azione sindacale tra un congresso e l’altro. Per il valore che la CISL Scuola assegna alla rappresentanza sui luoghi di lavoro, che trova esplicito riscontro anche nelle norme dello Statuto, gli incontri che avremo con chi ci rappresenta in ogni istituzione scolastica costituiscono un momento essenziale di confronto nella riflessione in atto su come rendere sempre più aggiornati, funzionali e produttivi i nostri modelli organizzativi. Per questo abbiano ritenuto opportuno prevedere una presenza diretta della segreteria nazionale in realtà territoriali particolarmente caratterizzate per dimensione e complessità: da qui la scelta di articolare in due date diverse la nostra ottava giornata RSU, in modo che i cinque componenti della segreteria nazionale possano essere direttamente coinvolti in dieci iniziative locali”.
Come ogni anno, gli incontri con RSU e Delegati sono anche un momento importante di formazione e aggiornamento sui temi inerenti alle relazioni sindacali: il nuovo CCNL, di cui nei mesi estivi è stato sottoscritto il testo definitivo a conclusione di un lungo e difficile negoziato, sarà senz’altro l’argomento dominante della giornata, esaminato anche sulla scorta di materiali illustrativi e di approfondimento che la segreteria nazionale sta predisponendo a supporto dell’attività di rappresentanza e contrattazione a livello di istituto.