APPELLO CONTRO LA REGIONALIZZAZIONE

i caf7110a7f

UN IMPEGNO PER IL BENE COMUNE

V d4e5b07b1d

Concorso DSGA

c 60dd5c14c6 bis

CISL SCUOLA

cisl scuola

CISL TOSCANA

cisl toscana

USR TOSCANA

usr toscana

NewsLetter

Login Form

FaceBookTwitterGoogle+

"Un impegno per il bene comune". In un video le testimonianze di RSU e delegati Cisl nelle scuole d’Italia

V d4e5b07b1dHa senso, e quanto vale, in tempi di relazioni spesso soltanto virtuali, spendersi concretamente in un ruolo di rappresentanza collettiva, come fa chi è stato o si accinge a essere componente di una RSU nella scuola? Ce lo dicono le parole, ma soprattutto i volti, delle persone intervistate in parti diverse del nostro Paese, da nord a sud, lavoratrici e lavoratori a vario titolo operanti nella scuola, le cui testimonianze sono raccolte in un filmato realizzato per noi da Giovanni Panozzo in occasione della campagna per il rinnovo delle RSU.
L’affermazione dei diritti legata alla coscienza piena dei doveri, la condivisione dei problemi come fattore di coesione e di forza, la disponibilità a mettersi in gioco come sviluppo coerente di una dimensione professionale vissuta anche in chiave “comunitaria”, la consapevolezza dell’alto valore sociale del lavoro svolto e delle responsabilità che ne conseguono: questi i “connotati” che accomunano i protagonisti del filmato, donne e uomini capaci di restituire in modo semplice e diretto, da tanti angoli suggestivi della nostra Italia, un’immagine bella, alta e nobile dell’agire sindacale.

UN IMPEGNO PER IL BENE COMUNE

 

Mobilità 2018/19, firmato al MIUR il contratto. Le prevedibili scadenze per le domande

M f83387777cSottoscritto definitivamente al MIUR, al termine della prescritta procedura di certificazione, il contratto integrativo sulla mobilità del personale docente, ATA e educativo per l’a.s. 2018/19. Come è noto, si tratta sostanzialmente della conferma del contratto firmato l’anno scorso, ripreso integralmente nei suoi contenuti.

E' attesa, a breve, l’emanazione dell’ordinanza ministeriale che ne fisserà - come di consueto - scadenze e modalità applicative.

Le "finestre" temporali per la presentazione delle domande, gestite on line per tutti i profili (salvo limitate eccezioni), dovrebbero essere le seguenti:

  • dal 3 al 26 aprile per il personale docente
  • dal 3 al 28 maggio per il personale educativo
  • dal 23 aprile al 14 maggio per il personale ATA l

La segreteria nazionale Cisl Scuola (Ufficio Sindacale) ha predisposto alcune schede riepilogative delle principali scadenze.

Assenze per malattia, dal 13 gennaio le nuove fasce orarie per le visite di controllo

v 64fa576175Sulla Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 302 del 29 dicembre 2017 è stato pubblicato il decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri (dipartimento della Funzione Pubblica) n. 206 del 2017 con cui sono regolamentate le nuove modalità di svolgimento delle visite fiscali nonché di accertamento delle assenze per malattia dei dipendenti pubblici. L'art. 3 del decreto, rubricato "fasce orarie di reperibilità", prevede che "in caso di assenza per malattia, le fasce di reperibilità dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni sono fissate secondo i seguenti orari: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. L'obbligo sussiste anche nei giorni non lavorativi e festivi". 
Le disposizioni entreranno in vigore il 13 gennaio 2018. 
Rispetto al precedente DPCM 206/2009, espressamente abrogato dalle nuove disposizioni, segnaliamo che non è più previsto il venir meno dell'obbligo di reperibilità nel caso in cui sia stata effettuata la visita fiscale.

Gissi, Sinopoli, Turi: il contratto decisione giusta per la tutela di chi lavora

8nov e 03Il CCNL firmato ieri, 9 febbraio, non solo ha mantenuto tutti i diritti previsti dal precedente, ma li ha in qualche caso ampliati. Basta leggerlo per rendersene conto. Chiarito che abbiamo recuperato spazi contrattuali importanti, al punto che da sponde opposte si sostiene che avremmo inferto un altro duro colpo alla legge 107 e alla filosofia che la sostiene, è il caso di dire qualcosa sulla tanto bistrattata parte economica.
Al riguardo: la scuola ha conseguito un aumento medio di 96 euro mensili lordi a cui si aggiungono circa 400 euro di arretrati. Nelle tabelle non si mettono i netti - non si sono mai messi - visto che le ritenute di legge, in particolare quelle fiscali (nazionali e locali) variano in base alle situazioni personali. Ma si può dire che in media sono del 32 %. L'indennità di vacanza contrattuale non verrà defalcata, ma si aggiungerà agli aumenti conseguiti e che riguardano il triennio 2016-18.

Leggi tutto...

Cento appuntamenti per la scuola sabato 18 novembre. A Vicchio del Mugello l'iniziativa principale con i segretari generali

v ecc6e0da59Il 18 novembre FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola Rua e SNALS Confsal diffonderanno, con iniziative organizzate in tutta Italia, il Manifesto per la Scuola. La Scuola è aperta a tutti e a tutte, già presentato alla stampa giovedì scorso in concomitanza con l’apertura delle trattative per il rinnovo del contratto.
L‘appuntamento principale si svolgerà simbolicamente al Teatro Giotto di Vicchio (FI), comune di cui fa parte Barbiana, dove si è realizzata la straordinaria esperienza della scuola di Don Lorenzo Milani, della cui scomparsa ricorre quest’anno il cinquantesimo anniversario. 
Il Manifesto rilancia un’idea di scuola come bene comune che appartiene al Paese, aperta e inclusiva, pronta ad accogliere anche i “nuovi italiani” e chiunque viva nel nostro Paese; una scuola fondata sul pluralismo, sull’autonomia e la collegialità e che afferma la centralità della persona all’interno del processo educativo; che garantisce il diritto all’apprendimento a tutte e a tutti. 
In questa idea di Scuola, ispirata ai valori della Costituzione, è centrale lo studente, ma lo sono anche il lavoro e la professionalità di tutto il personale che, a diverso titolo, concorre alla progettazione e alla realizzazione del progetto educativo. 

Leggi tutto...

NOI CISL

Iscriversi alla CISL

Labor TV

labor tv condivido