APPELLO CONTRO LA REGIONALIZZAZIONE

i caf7110a7f

UN IMPEGNO PER IL BENE COMUNE

V d4e5b07b1d

Concorso DSGA

c 60dd5c14c6 bis

CISL SCUOLA

cisl scuola

CISL TOSCANA

cisl toscana

USR TOSCANA

usr toscana

NewsLetter

Login Form

FaceBookTwitterGoogle+

Mobilità personale docente, educativo e ATA, pubblicata l'Ordinanza

m 9a1257b526Firmata dal Ministro Bussetti e pubblicata in data 8 marzo l'Ordinanza Ministeriale n. 203 che disciplina lo svolgimento delle procedure di mobilità del personale docente, educativo e ATA per l'anno scolastico 2019/20 sulla base di quanto contenuto nel CCNI firmato definitivamente nella giornata di mercoledì 6 marzo 2019 e che, come si ricorderà, ha validità triennale. Firmata anche l'Ordinanza specifica per il personale docente IRC (OM 202/2019).
Confermate tutte le scadenze già anticipate dopo l'informativa del 5 marzo scorso (vedi notizia su questo sito).
Ordinanze e allegati sono disponibili sul sito del MIUR.

Ampia unità dei sindacati sulle emergenze della scuola. Decisa la mobilitazione.

S e4b29f16c5Unite su obiettivi comuni le organizzazioni sindacali più rappresentative del mondo della scuola, dell’università e della ricerca avviano una fase di iniziative organizzate insieme su temi diversi, individuati come vere emergenze, a partire dalle azioni di contrasto alle ipotesi di regionalizzazione del sistema scolastico.
Flc CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e Gilda Unams ritengono che quella attuale sia una fase straordinaria e cruciale nella quale è indispensabile rilanciare con forza la valenza strategica del sistema di istruzione, rivendicando significativi investimenti per la valorizzazione delle professionalità e la stabilità del lavoro, condizioni necessarie per assicurare al Paese una scuola di qualità. Obiettivi irrinunciabili da perseguire con un’azione incisiva e determinata. Nei prossimi giorni verrà definito un piano dettagliato di iniziative di mobilitazione, puntando a raccogliere il massimo di unità e compattezza della categoria.
Tante e di grande rilievo le questioni sul tappeto. In primo luogo i progetti di regionalizzazione del sistema di istruzione, contro cui nelle scorse settimane sono scesi in campo sindacati e associazioni, di diversa ispirazione, uniti nel rivendicare la salvaguardia del carattere unitario e nazionale del sistema scolastico, come risorsa posta a garanzia del pieno esercizio dei diritti di cittadinanza indicati nella Costituzione.

Leggi tutto...

Cessazioni dal servizio dal 1° settembre 2019, il DM e la circolare

M f83387777cSono stati pubblicati in data 16 novembre il Decreto Ministeriale e la Circolare che stabiliscono tempi e modalità di presentazione delle istanze di cessazione dal servizio e di collocamento in pensione a decorrere dal prossimo 1° settembre.
Come già anticipato, il termine per le domande è fissato al 12 dicembre 2018. Le funzioni on line dovrebbero essere disponibili già da lunedì prossimo, 19 novembre.
In una tabella allegata alla circolare sono indicati i requisiti contributivi e anagrafici richiesti per accedere al trattamento di pensione.

Vai allo speciale

Gissi, pensioni: esodo da scuola di oltre 30 mila. Da questionario, prof lasciano per disamore e poca attenzione

g 3a023f373c"Nelle nostre sedi c'è grande affluenza di docenti che vogliono lasciare la scuola anticipatamente per difficoltà dal punto di vista professionale: l'esodo dalla scuola potrebbe superare le 30 mila unità". A dirlo è Maddalena Gissi, leader della Cisl scuola. Quest'anno sono state oltre 150 mila supplenze il prossimo saranno ancora di più.

"La speranza è che si proceda celermente a nuovi concorsi e a dare risposte a coloro che hanno maturato esperienza e vanno stabilizzati", spiega Gissi. "Il sindacato ha proposto un questionario per capire il perché si accetta retribuzione minore, pur di lasciare la scuola: da quanto emerge prevalgono il disamore per una attività professionale che non è più gratificante e la scarsa attenzione da parte delle scelte politiche dei governi nei confronti del mondo della scuola".

"E' un esodo discriminatorio: chi ha bisogno di lavorare ed è padre o madre di famiglia non potrà accedervi", conclude Gissi.

(ANSA, 1° febbraio 2019)

CISL SCUOLA TOSCANA sta collaborando con lo IAL TOSCANA al progetto ERASMUS Plus

Immagine x notizia sito1Nei mesi di Ottobre e Novembre 2018 la CISL SCUOLA TOSCANA sta collaborando con lo IAL TOSCANA al progetto ERASMUS Plus grazie al quale due Scuole Secondarie di 2° grado ungheresi verranno condotte a visitare alcune Scuole Superiori della nostra regione.

Durante la 1^ fase, che si è svolta dal 22 al 26 Ottobre u.s., la Dirigente Scolastica ed il personale docente e non docente della Scuola Secondaria di 2° grado per il Turismo ed il Commercio della città di Salgòtarjàn in Ungheria, sono stati accompagnati dalla Referente dell’Internazionalizzazione dello IAL Toscana Pusztai Gabriella, dal Segretario Generale della CISL SCUOLA TOSCANA Vannucci Giovanni e dai Segretari Regionali CISL SCUOLA TOSCANA Canuso Maria Giuseppa, Malzone Roberto e dai Segretari Generali Territoriali Agabiti Alessandra e Gaudio Claudio che si sono alternati nelle varie giornate.

Leggi tutto...

NOI CISL

Iscriversi alla CISL

Labor TV

labor tv condivido